Come le recensioni negative possono aiutarti a far crescere il tuo business

Lavori sodo per ricevere le migliori reviews per i tuoi prodotti? La tua ossessione sono le 5 stelle o i 10/10?

Bene non sei il solo, sono moltissimi gli imprenditori ed i negozi che cercando di accumulare il maggior numero di commenti e valutazioni positive e non è difficile capirne il perché

Quando compri qualcosa online, prenoti un viaggio o camminando per la città decidi di fermarti in qualche ristorante per pranzare qual è la prima cosa che fai?

Con tutta probabilità controlli le valutazioni ed i commenti, e se questi sono negativi probabilmente non acquisterai quel prodotto o servizio o deciderai di pranzare altrove.

Da questo scenario la cosa più logica quindi sembrerebbe cercare di accumulare il maggior numero di valutazioni positive e cercar di prevenire il più possibile quelle negative, be, ti sembrerà strano ma l’ossessione per le reviews perfette non è l’unica cosa che conta, anzi le recensioni negative possono aiutarti più di quanto immagini.

Vendiamo insieme perché hai bisogno anche di recensioni negative e come queste possono aiutare il tuo business.

 

L’importanza delle recensioni negative, come queste possono aiutare il tuo business a crescere

 

Prima della digital era, eravamo sostanzialmente rilegati a valutare prodotti e servizi attraverso le recensioni di familiari e amici, invece ora abbiamo decine di modi per prendere le nostre decisioni di acquisto.

Appare chiaro dal grafico come le recensioni verificate hanno un enorme influenza sugli acquisti online (68%), oltremodo anche i consigli dei familiari e amici continuano a sortire un certo effetto (42%).

Uno studio del 2017 condotto da Power Reviews ha confermato che gli acquisti dei consumatori si stanno sempre più basando su valutazioni e recensioni;

Oggi più del 97% dei consumatori legge le recensioni prima di effettuare un acquisto, di questi l’89% considera le recensioni online una risorsa essenziale per il proprio processo d’acquisto.

Oltremodo l’85% dei consumatori controlla e cerca recensioni negative in fase d’acquisto, questa percentuale sale addirittura al 91% nella fascia d’età tra i 18 e 29 anni.

Ti starai chiedendo il perché vero?

Bene, grazie alle recensioni negative i consumatori riescono a comprendere gli effetti e le possibilità della peggior situazione/scenario in cui si potrebbero trovare acquistando quel prodotto o servizio e comprendere come e se questo scenario possa creare dei problemi reali.

Oltretutto troppe o addirittura solo recensioni negative potrebbero sembrare fasulle agli occhi dei consumatori.

Le recensioni negative migliorano il tuo conversion rate

 

Come detto, se il tuo business ha solo recensioni positive queste, agli occhi dei consumatori, potrebbero sembrare fasulle, con l’aumento delle “fake paid reviews” oltretutto questo problema si è ampliato, dal grafico qui sotto possiamo notare come questo problema abbia colpito anche Amazon, nonostante la valutazione media dei prodotti sia cresciuta, il peso di ogni singola reveiw è crollato, questo è dipeso soprattutto da una più diffidenza dei consumatori alle recensioni sempre e solo positive.

Uno studio della Northwestern University ha mostrato poi come le conversioni di un prodotto con sole 5 recensioni sono superiori del 270% rispetto ad uno con nessuna recensione.

Questo ci fa comprendere come avere anche solo 5 recensioni, che siano positive o negative può incrementare le vendite di quasi 3 volte ed un equilibrato mix di recensioni positive e negative è ancor più utile per non cadere nel classico “troppo bello per essere vero”.

Capiamo quindi come non bisogna avere paura di ricevere recensioni negative, anzi queste possono aiutarci ad ampliare il numero dei nostri clienti, la cosa importante è non trascurare queste recensioni negative ma saperle gestire e risolvere nei migliori dei modi.

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *